• 24/05/2024 18:33

Centro Caltagirone | Turismo, Aziende, Eventi | La tua guida completa a Caltagirone e dintorni

Blog - Centro Caltagirone | La tua guida completa a Caltagirone e dintorni | Turismo, Aziende, Eventi | Portale Calatino Network dal 2005 online

Restaurati i 17 vasi della fioriera dell’officina Vella: giovedì 19 dicembre l’associazione Genius Loci li consegna al sindaco

DiRedazione

Dic 18, 2019

I 17 vasi della fioriera dell’officina Vella (che si trova all’interno della villa comunale), molti dei quali versavano in precarie condizioni a causa degli agenti atmosferici e degli atti vandalici, sono stati restaurati dal maestro Salvatore Crisalfi su iniziativa dell’associazione Genius Loci che, riportando l’opera al suo originario splendore, giovedì 19 dicembre, alle 16,30, nel salone di rappresentanza “Mario Scelba” del municipio, li consegnerà al sindaco Gino Ioppolo. Nel giorni immediatamente successivi l’Amministrazione comunale li farà installare al loro posto. Tre degli attuali vasi, salvatisi dalla mano vandalica, saranno collocati all’interno dei Musei civici.

L’apprezzata fioriera è uno degli esempi più significativi della produzione che, a cavallo fra ‘800 e ‘900, segnò la contemporaneità della produzione ceramica di Caltagirone che, nell’officina Vella, trovò anche un esperimento di produzione di tipo industriale.

Soddisfatto il neo presidente di Genius Loci, Maurizio Pedi, subentrato a Francesco Iudica, sotto la cui guida l’associazione è nata e ha raggiunto significativi risultati, a cui il dott. Pedi è impegnato a dare continuità: “Reputo questo – afferma il presidente – il miglior modo per concludere un anno di progetti realizzati con successo, fra i quali ricordo la mostra del concorso fotografico Caltagirone la Meravigliosa al Museo della fotografia (visitabile sino al 6 gennaio), che sta registrando un consistente numero di visitatori”.

Un plauso a Genius Loci, “interprete di un sentimento di grande attaccamento alla nostra comunità”, giunge dal sindaco Ioppolo, che ne sottolinea pure “la grande sensibilità e il prezioso e generoso impegno al servizio della città”.