Oggi pomeriggio conferenza stampa di presentazione dei risultati delle campagne di scavo condotte in territorio di Caltagirone alla ricerca di un pilota di caccia americano precipitato e andato disperso durante la II Guerra mondiale

Oggi 2 novembre, alle 18, nel salone di rappresentanza “Mario Scelba” del municipio, conferenza stampa di presentazione dei risultati delle campagne di scavo promosse dal Dipartimento del Ministero della Difesa degli Stati Uniti d’America e condotte, dal mese di luglio al 30 ottobre, dal team AVAR (American Veterans Archaeological Recovery) in territorio di Caltagirone (il principale luogo d’indagine si trova all’interno di un terreno privato a uso agricolo e ha visto impegnati venti tra archeologi, tecnici e studenti di diverse nazioni) e finalizzate alla ricerca e allo studio del sito d’impatto di un incidente aereo e del pilota di caccia precipitato e andato disperso durante l’operazione Husky. Si tratta dell’invasione alleata della Sicilia durante la II Guerra mondiale, che iniziò il 10 luglio 1943 e coinvolse più di 3mila navi che trasportavano oltre 150mila uomini costituenti le truppe di terra, protette da più di 4mila aerei, con un bilancio di 24.850 vittime americane, britanniche e canadesi. 

Interverranno alla conferenza stampa: il sindaco Fabio Roccuzzo, l’assessore alle Politiche culturali Claudio Lo Monaco, lo storico Alfio Caruso e, in rappresentanza del team che si è occupato delle ricerche, Stephen Humphreys, RPA Research Fellow, University of York Ceo, American Veterans Archaeological Recovery e Oreste Lo Basso, archeologo e project manager, location manager e consulente tecnico per AVAR.

Sei invitato a partecipare.

Caltagirone, 2 novembre 2021

Fonte: Ufficio Stampa – Comune di Caltagirone

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com