• 17/06/2024 14:05

Centro Caltagirone | Turismo, Aziende, Eventi | La tua guida completa a Caltagirone e dintorni

Blog - Centro Caltagirone | La tua guida completa a Caltagirone e dintorni | Turismo, Aziende, Eventi | Portale Calatino Network dal 2005 online

Nominati dal sindaco tre nuovi assessori: sono Luca Distefano, Antonino Montemagno e Antonino Navanzino. L’assessore Concetta Mancuso designata vicesindaco. Ioppolo: “Grande entusiasmo e voglia di fare Presto le altre nomine”

DiRedazione

Nov 26, 2019

Il sindaco di Caltagirone Gino Ioppolo ha firmato la determina con cui nomina tre nuovi assessori, integrando così la composizione della compagine amministrativa. I tre hanno giurato nella tarda mattinata di oggi, alla presenza del segretario generale Carolina Ferro, entrando così ufficialmente in carica. Si tratta di: Luca Distefano, 28 anni, maturità scientifica, dipendente di una ditta privata, consigliere comunale di Forza Italia e presidente della I Commissione consiliare, a cui il primo cittadino ha attribuito le deleghe al Personale, ai Rapporti con il Consiglio comunale, alle Pari opportunità, alla Cooperazione, alle Frazioni, alle Manutenzioni e al Verde pubblico; Antonino Montemagno, 30 anni, dottore in Economia aziendale, direttore di una comunità alloggio per minori a rischio, consigliere comunale e capogruppo di Forza Italia, che si occuperà di Trasporti, Politiche dell’innovazione tecnologica, Agenda digitale, Sito Web, Sport, Politiche giovanili e Patrimonio; Antonino Navanzino, 41 anni, laureato in Scultura, studioso di ceramica e docente di Disegno e Storia dell’Arte nelle scuole superiori, già presidente della Società calatina di storia patria e cultura, i cui campi di intervento saranno le Politiche culturali e della tradizione, i Musei e le Biblioteche, l’Istituto musicale, le Politiche del Val di Noto e l’Ufficio relazioni con il pubblico. Il sindaco ha, nel contempo, rideterminato le competenze degli assessori già in carica, così redistribuite: Concetta “Sabrina” Mancuso, indicata quale vicesindaco, avrà le deleghe alle Politiche scolastiche, alle Politiche attive del lavoro (compreso il Precariato), ai Contratti in essere e ai Servizi esternalizzati (revisione e rinegoziazione), alla Snai (Strategia nazionale aree interne) e alle Politiche del Welfare (Servizi sociali); Francesco Caristia si occuperà di Politiche dell’ecologia, Politiche energetiche, Ambiente, Autoparco, Diritti degli animali, Lavori pubblici, Arredo urbano e Viabilità. Sino a nuove determinazioni, le deleghe non attribuite restano di competenza del sindaco. “Come annunciato – dichiara il sindaco Ioppolo – gli innesti che integrano la Giunta municipale sono rappresentati da esponenti del mondo politico e culturale carichi di entusiasmo e pronti a compiere una positiva esperienza amministrativa, che potranno mettere a frutto lungo il percorso di maturazione di una nuova classe dirigente giovane e, al tempo stesso, responsabile. Presto la Giunta municipale potrà essere ulteriormente allargata, come previsto dalla recente legge, poiché è mio intendimento offrire altre opportunità di crescita e di esperienza come risorse per l’intera città”. “Ringrazio il sindaco per la fiducia accordatami e Forza Italia per avermi indicato – afferma Distefano – Mi impegnerò al massimo per dare continuità ai positivi risultati raggiunti attraverso l’azione amministrativa. Tanto è stato fatto, ma molto resta, ancora da fare, con determinazione e spirito di servizio”. “Ringrazio il primo cittadino per la fiducia e Forza Italia, dal partito al gruppo consiliare, per avere puntato su di me – sottolinea Montemagno – Profonderò ogni sforzo per adempiere nel migliore dei modi a questo nuovo ruolo, conscio della grande responsabilità che mi attende, ma anche della possibilità di dare un contributo tangibile alla crescita della comunità”. “Ringrazio il sindaco per la fiducia, che so essere condivisa pure dal gruppo consiliare <Caltagirone Domani> – osserva Navanzino – Considero questa designazione un premio per gli anni che ho dedicato alle mia città e alla cultura, di cui mi occuperò con grande impegno, in questa nuova veste, con l’intento di concorrere a nuovi, significativi traguardi”.