• 24/05/2024 17:00

Centro Caltagirone | Turismo, Aziende, Eventi | La tua guida completa a Caltagirone e dintorni

Blog - Centro Caltagirone | La tua guida completa a Caltagirone e dintorni | Turismo, Aziende, Eventi | Portale Calatino Network dal 2005 online

Lunedì 27 gennaio la celebrazione della “Giornata della Memoria”

DiRedazione

Gen 23, 2020

La Società calatina di storia patria e cultura (presidente Alfio Caruso), come ogni anno, anche lunedì 27 gennaio 2020 promuove, col patrocinio del Comune di Caltagirone e la collaborazione di altre associazioni e delle scuole, la celebrazione della “Giornata della Memoria”, per rendere onore e memoria a tutte le vittime della Shoah e, in particolare, ai caltagironesi che persero la vita nei campi di concentramento sparsi nell’Europa occupata. “Si tratta – spiega lo stesso presidente Caruso – di un modo concreto per perpetuare il ricordo delle tragiche vicende che videro soccombere ebrei, zingari, omosessuali e oppositori politici al totalitarismo nazista, durante gli anni della II Guerra mondiale. Alla luce delle preoccupanti vicende che stanno interessando il Medio Oriente – prosegue il dott. Caruso -, con la manifestazione del 27 si intende, inoltre, lanciare un forte segnale verso il dialogo”. L’appuntamento è fissato alle 9 in via Iudeca, dove, all’altezza della targa commemorativa degli Ebrei espulsi dal Regno di Sicilia nel 1492, ci saranno gli interventi dei rappresentanti istituzionali e delle associazioni e si deporrà una corona d’alloro in ricordo. Seguirà il corteo delle autorità e delle scuole che, percorrendo le vie Iudeca, Santo Stefano, Gelsomino, delle Francescane e le scale poste accanto all’istituto “Steve Jobs”, raggiungerà la piazzetta antistante il parcheggio Santo Stefano. Qui sarà piantato un albero di olivo donato dalla Kkl Italia Onlus e dall’associazione Bney Efraim a testimonianza della volontà di pace. Successivamente il corteo si snoderà alla volta della piazza del Municipio, attraversando le vie delle Francescane, Santo Stefano, Iudeca, Montalto, Discesa Sant’Agata, piazza Umberto e Duomo. Infine, nel salone di rappresentanza “Mario Scelba” del municipio, si terrà la presentazione dei lavori e dei contributi delle scuole e delle associazioni alla Giornata.

  “Quella di lunedì prossimo – sottolinea l’assessore alle Politiche culturali Antonino Navanzino, d’intesa col sindaco Gino Ioppolo – si preannuncia come un’occasione di confronto e di crescita formativa specie per gli studenti. Una delle novità è rappresentata dalla collocazione di un albero, quale simbolo di pace, nella piazzetta vicina al parcheggio Santo Stefano, che potrà diventare il luogo idoneo a celebrare altre iniziative nel segno della memoria”.