Le congratulazioni del sindaco Roccuzzo ad Alessandro Tasca, lo studente di Caltagirone premiato dal presidente Mattarella come “Alfiere del lavoro”: “Gli auguriamo di poter spendere le proprie competenze per la nostra comunità. Vogliamo valorizzare le tante eccellenze calatine sparse per il mondo”

“Sono orgoglioso che un giovane di Caltagirone abbia ricevuto un così ambito riconoscimento, rappresentando la nostra città fra le eccellenze nazionali. A lui auguro le migliori fortune e, in particolare, di poter spendere, in futuro, le proprie competenze per la nostra comunità, che ha tanti figli dal grande avvenire”.

Lo afferma il sindaco Fabio Roccuzzo in relazione all’onorificenza di Alfiere del lavoro (destinata ogni anno a 25 studenti che si sono distinti per le loro carriere scolastiche eccezionali e hanno terminato la scuola secondaria superiore con il massimo dei voti), consegnata ieri, al Quirinale, dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al calatino Alessandro Tasca, 19 anni. Quattro mesi fa Tasca si è diplomato con lode al liceo scientifico “Ettore Majorana” di Caltagirone e oggi studia Economia aziendale e Management alla “Bocconi” di Milano, risiedendo in un collegio universitario di merito. Ha svolto attività di volontariato all’ospedale di Caltagirone, va in palestra e ama leggere romanzi: i suoi preferiti sono i thriller e la letteratura distopica.

“Sin dai prossimi mesi – annuncia Roccuzzo – l’Amministrazione comunale si adopererà per valorizzare le tante intelligenze di Caltagirone sparse per il mondo, che danno il loro significativo contributo nei diversi settori, dalla ricerca, alla medicina, all’università, allo sport. Pertanto istituiremo premi e altri riconoscimenti per creare momenti di condivisione fra la comunità calatina e le istituzioni nelle quali i nostri illustri e, in moltissimi casi, giovani e giovanissimi concittadini operano e si guadagnano meritati apprezzamenti”.

 

Caltagirone, 27 ottobre 2021               

 

Fonte: Ufficio Stampa: Comune di Caltagirone                    

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com