• 17/06/2024 16:02

Centro Caltagirone | Turismo, Aziende, Eventi | La tua guida completa a Caltagirone e dintorni

Blog - Centro Caltagirone | La tua guida completa a Caltagirone e dintorni | Turismo, Aziende, Eventi | Portale Calatino Network dal 2005 online

Istituto musicale “Vinci”, al via la stagione concertistica: primo appuntamento domenica 19 gennaio con il talento del pianista Alberto Ferro

DiRedazione

Gen 16, 2020

Sarà il pianista Alberto Ferro, siciliano di Gela, vincitore di numerosi premi in concorsi nazionali e internazionali e fra i più grandi talenti italiani “under 25”, ad aprire, domenica 19 gennaio, alle 18,30, nell’auditorium “Steve Martland” (in via San Giovanni Bosco 32, ingresso gratuito), con un “Omaggio a Chopin: poesia, vitalità, dramma e malinconia”, la ricca stagione concertistica 2020 dell’istituto musicale “Pietro Vinci” di Caltagirone nel ventennale della sua fondazione. Il concerto sarà preceduto dagli interventi del sindaco Gino Ioppolo, dell’assessore alle Politiche culturali e Istituto musicale, Antonino Navanzino, del delegato alla direzione dell’istituto, il maestro Joe Schittino, e del coordinatore artistico, il maestro Davide Sciacca. In apertura si esibirà un giovane, apprezzato allievo del “Pietro Vinci”, Giacomo Palio.

La stagione concertistica, che si avvale pure del contributo della maestra Irene Campisano, coordinatrice didattica, e della collaborazione della Fidapa di Caltagirone (presidente Remigia Scalia, segretaria Anna Meraviglia), è caratterizzata, come evidenziato dal direttore Schittino e dal coordinatore artistico Sciacca, da sei appuntamenti, tutti nell’auditorium “Steve Martland” dell’istituto, con inizio alle 18,30 e ingresso gratuito, con musicisti di alto profilo: sabato 22 febbraio il tenore Riccardo Palazzo e la pianista Gabriella Concas proporranno “Prospettiva Nevskij”, dedicata a due autori russi della seconda metà dell’Ottocento (Čajkovskij e Rimskij-Korsakov); sabato 21 marzo Carlo Ambrosio sarà il protagonista di “Infuocata passione”, il recital per chitarra solista con musiche di Giuliani, Aguado, Bach e dello stesso Ambrosio; sabato 23 maggio “Le Permute” (il duo di chitarre composto da Davide Sciacca e Vittorio Verdi), nel contesto di una serie di iniziative legate al gruppo che ha segnato un’epoca nella musica, nel costume, nella moda e nella pop art, con “Loving The Beatles” eseguiranno musiche della formazione di Liverpool, arrangiate da Amici, Schiavo, Schittino e Torrisi; sabato 24 ottobre il Lydian Ensemble, diretto da Andrea Amici e impegnato a dare voce ai compositori siciliani, con particolare attenzione ai linguaggi innovativi, proporrà “Orizzonti della musica contemporanea”, con musiche di Amici e Schittino; infine sabato 21 novembre sarà la volta di “Romance”, con il clarinetto di Emanuele Anzalone e la fisarmonica di Mario Romeo (musiche di Bartók e Schittino).

Il “Pietro Vinci”, frutto delle sinergie fra il Comune di Caltagirone e la Città metropolitana di Catania, annovera una settantina di iscritti ai corsi ordinamentali in fase di svolgimento e una cinquantina di persone coinvolte nei corsi liberi di prossimo avvio. Dieci gli insegnamenti, ai quali si aggiungono il laboratorio di esercitazioni corali del maestro Salvo Disca e quello, in cantiere, di musica vocale rinascimentale.

“L’Istituto musicale – sottolinea il sindaco Ioppolo – costituisce un punto di riferimento non soltanto per Caltagirone, ma anche per gli altri centri della zona, grazie a un’offerta formativa apprezzabile e ad una serie di innumerevoli e qualificati appuntamenti concertistici come la stagione di prossimo inizio”. “Il Vinci – afferma l’assessore Navanzino – è un luogo aperto, con tante significative proposte culturali che l’Amministrazione è impegnata a supportare. E’ nostro intendimento far sì che gli allievi dell’istituto diventino sempre di più protagonisti, tanto che, per cominciare, ogni evento della stagione concertistica sarà preceduto da alcune loro performance”.