Dl Rilancio, a quanto ammonta il bonus vacanze 

ECONOMIA
Dl Rilancio, a quanto ammonta il bonus vacanze

Il Tax credit vacanze potrà essere utilizzato dalle famiglie con Isee fino a 40 mila euro e sarà utilizzabile dal 1 luglio al 31 dicembre 2020 per il pagamento di servizi offerti in ambito nazionale dalle imprese turistico ricettive, nonché dagli agriturismi e dai Bed&Breakfast. E’ quanto prevede il dl rilancio pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Il bonus vacanze sarà utilizzabile da un solo componente per nucleo familiare nella misura massima di 500 euro per ogni nucleo. La misura del credito è di 300 euro per i nuclei familiari composti da due persone e di 150 euro per quelli composti da una sola persona. Il credito è fruibile per l’80% sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto e per il 20% in forma di detrazione di imposta in sede di dichiarazione dei redditi. “Il pagamento del servizio deve essere corrisposto senza l’ausilio, l’intervento o l’intermediazione di soggetti che gestiscono piattaforme o portali telematici diversi da agenzie di viaggio e tour operator”.

Inoltre è rimborsato al fornitore dei servizi sotto forma di credito d’imposta da utilizzare esclusivamente in compensazione con facoltà di successive cessioni a terzi. Le spese debbono essere sostenute in un’unica soluzione in relazione ai servizi resi da una singola impresa turistico ricettiva. Gli oneri derivanti dal sono valutati in 1.677,2 milioni di euro per l’anno 2020 e in 733,8 milioni di euro per l’anno 2021.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com