Covid Italia oggi, bollettino contagi e news regioni 4 maggio

Il bollettino della Protezione Civile sui dati covid da ogni regione: contagi, ricoveri e morti da tutti Italia oggi, martedì 4 maggio. Mentre si ipotizza l’uso del vaccino AstraZeneca per gli under 60, le news dalle città – Roma, Milano, Napoli – e dalle regioni della zona gialla (da Lombardia a Lazio, da Toscana e Campania, da Piemonte a Veneto), da quelle della zona arancione (Sardegna, Basilicata, Calabria, Puglia e Sicilia) e dalla Valle d’Aosta che da oggi è in zona rossa. I dati delle regioni:

EMILIA ROMAGNA

Sono 488 i nuovi contagi da coronavirus in Emilia Romagna secondo il bollettino di oggi, 4 maggio. Registrati inoltre altri 24 morti. Dall’inizio dell’epidemia, nella Regione si sono registrati 372.262 casi di positività. 29.546 il totale dei tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dell’1,7%.

PUGLIA

Sono 1.028 i nuovi contagi da coronavirus oggi 4 maggio in Puglia, secondo i dati dell’ultimo bollettino. Si registrano altri 34 decessi. Nel dettaglio, dal bollettino epidemiologico quotidiano stilato dalla Regione sulla base delle informazioni del dipartimento Promozione della Salute si osserva come, su 13.803 tamponi, sono emersi 1.028 contagi: 317 in provincia di Bari, 105 in provincia di Brindisi, 140 nella provincia Bat, 89 in provincia di Foggia, 196 in provincia di Lecce, 169 in provincia di Taranto, 8 casi di residenti fuori regione, 4 casi di provincia di residenza non nota. Ieri i nuovi casi erano 335 su 5.528 test. Sono stati registrati 34 decessi: 7 in provincia di Bari, 9 in provincia di Foggia, 6 in provincia di Lecce, 12 in provincia di Taranto. Ieri erano 52. In tutto hanno perso la vita in Puglia 5.964 persone. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.261.410 test. Sono 185.526 i pazienti guariti mentre ieri erano 184.129 (+1.397). I casi attualmente positivi sono 46.620 mentre ieri erano 47.023 (-403). I pazienti ricoverati oggi sono 1.782 mentre ieri erano 1.812 (-30).

BASILICATA

Sono 74 i contagi da coronavirus in Basilicata oggi, 4 maggio, secondo i dati del bollettino della regione. Da ieri, registrati altri 2 morti. I nuovi casi sono stati individuati su un totale di 1.453 tamponi molecolari, e si registrano due decessi.Le persone decedute risiedevano a Melfi e Sant’Arcangelo. I lucani guariti o negativizzati sono 78. Aggiornando i dati complessivi, i lucani attualmente positivi scendono a 5.999 (-8), di cui 5.827 in isolamento domiciliare. Sono 17.236 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 522 quelle decedute.

In aumento il numero dei ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane, sono 172 (+2): al San Carlo di Potenza 32 nel reparto di malattie infettive, 34 in pneumologia, 12 in medicina d’urgenza, 21 in medicina interna Covid, 4 in terapia intensiva; all’ospedale Madonna delle Grazie di Matera 31 nel reparto di malattie infettive, 21 in pneumologia, 12 in medicina interna Covid e 5 in terapia intensiva. In aumento il numero dei posti letto occupati in terapia intensiva, sono 9 (+2).

Dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono stati analizzati 327.492 tamponi molecolari, di cui 300.560 sono risultati negativi, e sono state testate 190.289 persone.

MARCHE

Sono 204 i contagi da coronavirus nelle Marche oggi, 4 maggio, secondo i dati del bollettino della regione. Nel dettaglio il Servizio Sanità della Regione ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 4416 tamponi: 2191 nel percorso nuove diagnosi (di cui 662 nello screening con percorso Antigenico) e 2225 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 9,3%).

I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 204 (38 in provincia di Macerata, 28 in provincia di Ancona, 56 in provincia di Pesaro-Urbino, 31 in provincia di Fermo, 46 in provincia di Ascoli Piceno e 5 fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (46 casi rilevati), contatti in setting domestico (34 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (80 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (2 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (11 casi rilevati), screening percorso sanitario (1 caso rilevato). Per altri 30 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 662 test e sono stati riscontrati 33 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 5%.

TOSCANA

Sono 503 i contagi da coronavirus in Toscana oggi, 4 maggio, secondo i dati del bollettino della regione anticipati dal governatore Eugenio Giani. “I nuovi casi registrati in Toscana sono 503 su 22.393 test di cui 9.957 tamponi molecolari e 12.436 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 2,25% (7,0% sulle prime diagnosi)”, scrive Giani sui social.

SARDEGNA

Sono 104 i nuovi contagi da coronavirus in Sardegna secondo il bollettino di oggi, 4 maggio. Nella tabella si fa riferimento ad altri 5 morti. Sono stati 2.919 i test in più effettuati nelle ultime 24 ore. In ospedale restano 354 pazienti, quattro in meno rispetto a ieri, 47 in terapia intensiva, sempre quattro in meno. Le persone in isolamento domiciliare sono 16.042 e i guariti in più 425.

Dei 54.980 casi positivi complessivamente accertati, 14.408 (+19) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.314 (+23) nel Sud Sardegna, 4.866 (+17) a Oristano, 10.679 (+15) a Nuoro, 16.713 (+30) a Sassari.

LAZIO

Sono 803 i nuovi contagi da coronavirus oggi 4 maggio nel Lazio, secondo i dati dell’ultimo bollettino. Si registrano altri 36 decessi. I casi a Roma città sono a quota 400. Nel dettaglio, oggi nel Lazio “su oltre 15mila tamponi (+4.660) e quasi 25mila antigenici per un totale di oltre 40mila test, si registrano 803 casi positivi (+142), 36 i decessi (+14) e +2.245 i guariti. Aumentano i casi, i decessi e i ricoveri, mentre diminuiscono le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 5%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 2%. I casi a Roma città sono a quota 400” riferisce l’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato nel bollettino al termine dell’odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e l’ospedale pediatrico Bambino Gesù.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com