• 27/05/2024 13:24

Centro Caltagirone | Turismo, Aziende, Eventi | La tua guida completa a Caltagirone e dintorni

Blog - Centro Caltagirone | La tua guida completa a Caltagirone e dintorni | Turismo, Aziende, Eventi | Portale Calatino Network dal 2005 online

(articolo tecnico scientifico, divulgativo) IL REPORT DELL’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’ sulle Morti da Covid-19. L’età media è 81 anni. Moltissimi pazienti avevano tra due e tre patologie pregresse croniche. 5 decessi in tutta italia sotto i 40 anni, ma con gravissime patologie. (FONTE ISS)

DiRedazione

Mar 18, 2020

REPORT ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’ (ISS) AGGIORNATO AL 17/03/2020

 

STRATIFICAZIONE PER ETA’ SESSO, PATOLOGIE PREGRESSE DECESSI DA INFEZIONE COVID-19.

Il presente report descrive le caratteristiche di 2003 pazienti deceduti e positivi a COVID-19 in Italia.

1.L’età media dei pazienti deceduti e positivi a COVID-19 è 79.5 anni (mediana 80.5, range 31-103, Range
InterQuartile – IQR 74.3-85.9). Le donne sono 601 (30.0%). La figura 1 mostra che l’età mediana dei pazienti
deceduti positivi a COVID-19 è più alta di oltre 15 anni rispetto a quella dei pazienti che hanno contratto
l’infezione (età mediane: pazienti deceduti 80.5 anni – pazienti con infezione 63 anni).

Le donne decedute dopo aver contratto infezione da COVID-19
hanno un’età più alta rispetto agli uomini (età mediane: donne 83.7 – uomini 79.5).

 

LE PIU COMUNI PATOLOGIE CRONICHE:

Questo dato è stato ottenuto in 355/2003 deceduti (17,7% del campione
complessivo). Il numero medio di patologie osservate in questa popolazione è di 2.7 (mediana 2, Deviazione Standard 1.6). Complessivamente, 3 pazienti (0,8% del campione) presentavano 0 patologie, 89 (25,1%) presentavano 1 patologia, 91 presentavano 2 patologie (25.6%) e 172 (48,5%) presentavano 3 o più patologie.

Dispnea e febbre rappresentano i sintomi di più comune
riscontro, meno comuni sono tosse, diarrea e emottisi. Il 5,2% delle persone non presentavano alcun
sintomo al momento del ricovero.

L’insufficienza respiratoria è stata la complicanza più comunemente osservata in questo campione (97,2% di casi), danno renale acuto (27,8%), seguita da danno miocardico acuto (10,8%) e sovrainfezione (10,2%).

CONCLUSIONI

Ad oggi (17 marzo) sono 17 i pazienti deceduti COVID-19 positivi di età inferiore ai 50 anni. In particolare, 5 di questi avevano meno di 40 ed erano tutte persone di sesso maschile con età compresa tra i 31 ed i 39 anni con gravi patologie pre-esistenti (patologie cardiovascolari, renali, psichiatriche, diabete, obesità).

(FONTE ISS)

 

 

AL LINK SOTTO IL DOCUMENTO ORIGINALE

Report-COVID-2019_17_marzo-v2