• 24/05/2024 15:32

Centro Caltagirone | Turismo, Aziende, Eventi | La tua guida completa a Caltagirone e dintorni

Blog - Centro Caltagirone | La tua guida completa a Caltagirone e dintorni | Turismo, Aziende, Eventi | Portale Calatino Network dal 2005 online

Affidamento delle aree fra le vie Minosse e Arianna per la loro riqualificazione e la realizzazione di spazi giochi per i bambini e di luoghi di aggregazione per i cittadini: domande entro oggi

DiRedazione

Giu 24, 2019

Scadranno alle 13 di oggi, 24 giugno, i termini per la presentazione delle domande di partecipazione al bando pubblico indetto dal Servizio Urbanistica del Comune per l’affidamento delle aree destinate a verde attrezzato che si trovano fra le vie Minosse e Arianna per la loro riqualificazione e la realizzazione di aree giochi per i bambini e di spazi di aggregazione per i cittadini. Nel relativo avviso, sottoscritto dal dirigente dell’Area III, architetto Nello Ricupero, si sottolinea che: “L’Amministrazione comunale ha acquisito e fatta propria, secondo le previsioni del Regolamento per la gestione e sponsorizzazione delle aree a verde attrezzato e sportivo e delle rotatorie, nonché delle fontane e delle aree pubbliche del Comune di Caltagirone, un’istanza di sponsorizzazione presentata dall’associazione di promozione sociale , per l’affidamento delle aree a verde attrezzato site fra via Minosse e via Arianna per la riqualificazione delle stesse e la realizzazione di aree giochi per bambini e spazi di aggregazione per la cittadinanza. L’intervento proposto ha la finalità di realizzare un’area ludica di aggregazione cittadina, ovvero di un parco giochi inclusivo per attività fisiche e sociali, di scambio culturale tra le generazioni, attraverso un intervento di riqualificazione di un’area a verde attrezzato. Conformemente a quanto disposto dall’articolo 5 del Regolamento, la selezione dello sponsor avviene nel rispetto dei principi di economicità, efficacia, imparzialità, parità di trattamento e trasparenza di tempestività, di libera concorrenza, di correttezza e di proporzionalità, attraverso il confronto tra i potenziali sponsor mediante la procedura negoziata della trattativa privata preceduta dalla pubblicazione dell’apposito avviso”.
Le caratteristiche del progetto dell’opera e delle attività che si intende realizzare, ma anche le modalità e le condizioni dell’affidamento (durata della concessione non inferiore a 10 anni), i requisiti, le modalità e i termini di partecipazione alla gara sono indicati nell’avviso, consultabile dalla fine di maggio sul sito del Comune