L’architetto Luigi Falcone nuovo presidente della Pro Loco: le congratulazioni e gli auspici dell’Amministrazione comunale

L’architetto Luigi Falcone è il nuovo presidente della Pro Loco, l’associazione impegnata a tutelare e promuovere le peculiarità di Caltagirone nel campo turistico e culturale, in sinergia con le istituzioni e altre associazioni locali. Succede all’uscente Domenico Seminerio, l’archeologo e scrittore che l’ha guidata nel primo quadriennio dalla sua costituzione ricevendo apprezzamenti per gli sforzi profusi e gli obiettivi centrati. Falcone, che è stato nominato dal direttivo, a sua volta eletto dall’assemblea, sarà il timoniere della Pro Loco sino al 2024. Al suo attivo un consolidato e proficuo impegno nella valorizzazione turistica della città. “Sono onorato di questo ruolo e grato per la fiducia che è stata riposta in me – ha affermato il neo presidente – Amo Caltagirone e ad essa sono visceralmente legato. Sono fiducioso che, coinvolgendo tutte le energie disponibili, si possano raggiungere ulteriori, significativi traguardi per il suo sviluppo”.  

 Il nuovo direttivo, oltre che da Falcone, è costituito da: Cristian Alario (vice-presidente), Luigi Belvedere, Pasqualino Cinnirella, Martino Di Caudo (tesoriere), Omar Gelsomino, Massimo Porta, Salvatore Scollo e Domenico Seminerio.

Indicati, fra le iniziative in programma, l’organizzazione di un concorso di letteratura favolistica per i bambini, il censimento fotografico dei beni artistici e monumentali extraurbani e il “Basket delle idee”, vale a dire la raccolta delle proposte dei cittadini su come migliorare Caltagirone da un punto di vista culturale e turistico con l’intento di metterle in atto. Il sindaco Gino Ioppolo, nel ringraziare il prof. Seminerio “per quanto progettato e realizzato durante la sua presidenza”, si congratula con l’architetto Falcone, dichiarandosi “certo che, insieme agli altri componenti del direttivo, saprà rappresentare al meglio la voglia di riscatto e di crescita di Caltagirone”. L’assessore alle Politiche culturali Antonino Navanzino si dice sicuro di “una sempre più fitta e proficua collaborazione fra il Comune e la Pro Loco nelle iniziative culturali, con ricadute positive sulla città”.

 

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com