Contributi ai teatri, “tripletta” di Caltagirone Il sindaco Ioppolo: “Oltre 600mila euro per dare ulteriore impulso alle attività culturali”

“Tripletta” di Caltagirone che, fra i poco più di 32 milioni di euro stanziati dal Governo regionale per la riqualificazione di 161 teatri dell’Isola, incassa risorse per tre edifici: la Casa del Teatro Semini (contributo di 204.764,73 euro), il cine – teatro Politeama (231.073,80 euro) e il Teatro della Città dei Ragazzi (170.868,28 euro), per un totale di oltre 605mila euro. I fondi saranno utilizzati per interventi di restauro, ripristino, ristrutturazione, messa a norma e innovazione tecnologica, che permetteranno la modernizzazione delle strutture già in funzione e l’apertura sia di nuovi spazi, che di sale chiuse da tempo al pubblico.

 “Sono due strutture comunali e una dell’Opera diocesana, che svolge una grande azione di raccolta dei giovani – sottolinea il sindaco Gino Ioppolo – Nel caso della Casa del Teatro nel quartiere Semini, si tratta di uno spazio mai entrato in funzione per oggettive carenze strutturali, che potranno finalmente essere colmate con la realizzazione del progetto presentato dal Comune. E’ nostro intendimento gestirla con il coinvolgimento di operatori privati, da individuare attraverso un apposito bando. Quanto al Politeama, teatro gestito dal Comune in collaborazione con una società privata – prosegue il sindaco -, esso potrà beneficiare di interventi che consentiranno l’ulteriore salto di qualità di una struttura che è giù un punto di riferimento per la città e il territorio. Gli investimenti in questione daranno ancora più respiro e impulso alle attività culturali di Caltagirone”.

 

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com