Sicurezza del territorio e prevenzione del rischio idrogeologico: dal Comune di Caltagirone progetti e richieste di finanziamento per quasi 5 milioni di euro     

La Giunta municipale ha approvato una variazione al Programma triennale dei lavori pubblici 2019-2021 e all’elenco annuale dei lavori per il 2019, con la quale tiene conto delle istanze che il Comune di Caltagirone presenta proprio in questi giorni al ministero dell’Interno per beneficare dei contributi per investimenti finalizzati alla messa in sicurezza di edifici pubblici e del territorio, previsti dalla legge di bilancio 2018 (850 milioni in tre anni) a favore dei Comuni italiani che, come quello calatino, siano usciti positivamente dalle condizioni di dissesto finanziario.

I progetti (in tutto otto) elaborati dall’Ufficio tecnico, con i quali il Comune di Caltagirone concorre all’ammissione a un finanziamento di quasi 5 milioni di euro, sono quelli per: 1) Lavori di messa in sicurezza e consolidamento della scarpata Poggio Fanales da rischio idrogeologico, a tutela delle aree abitate (importo 937.000,00); 2) Lavori di messa in sicurezza e ripristino delle strutture e infrastrutture del Giardino pubblico da rischio idrogeologico (767.000,00); 3) Lavori di messa in sicurezza del territorio da rischio idrogeologico sul pendio Semini – Bardella a rischio di frana (920.000,00); 4) Lavori di messa in sicurezza e ripristino delle strutture e infrastrutture dell’area compresa fra le località San Francischiello – Barbadoro – Piano San Paolo da rischio idrogeologico (743.000,00); 5) Lavori di messa in sicurezza e consolidamento della scarpata in località Paradiso per prevenzione da rischio idrogeologico (914.000,00); 6) Lavori di messa in sicurezza e consolidamento del pendio in località Croce San Giacomo – Signore del Soccorso per prevenzione da rischio idrogeologico (156.000,00); 7) Lavori di messa in sicurezza e consolidamento della scarpata in località Poggio San Francesco per prevenzione da rischio idrogeologico (180.000,00); 8) Lavori di messa in sicurezza e consolidamento della scarpata in località Acquanuova per la prevenzione da rischio idrogeologico (222.000,00).

“Si tratta di progetti che, frutto del lavoro dell’Ufficio tecnico comunale, contemplano interventi significativi – afferma il sindaco Gino Ioppolo – attraverso i quali puntiamo a risolvere problematiche annose e assai sentite che riguardano diverse aree e quartieri della città, accrescendone le condizioni di sicurezza e dando nel contempo risposte concrete alle legittime richieste dei residenti”.

“Abbiamo messo in campo – sottolinea l’assessore ai Lavori pubblici e vicesindaco Sergio Gruttadauria – un vasto programma di progetti e investimenti, in cui rientrano pure gli otto in questione, con i quali rivolgiamo concreta attenzione al territorio e alle sue molteplici esigenze”.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com