308mila euro per un parcheggio di interscambio in piazza Risorgimento: ok dalla Regione al progetto del Comune di Caltagirone

Ok dall’assessorato regionale alle Infrastrutture e alla Mobilità, con la collocazione al primo posto nella graduatoria provvisoria, al progetto del Comune di Caltagirone (308.051,00 euro) per la realizzazione di un parcheggio di interscambio in piazza Risorgimento, nell’ambito dei finanziamenti previsti con la linea di intervento a favore dei Comuni isolani con popolazione superiore o uguale a 30mila abitanti.

Il progetto, che lo scorso marzo era stato approvato dalla Giunta municipale, contempla l’utilizzo di 250.864,13 euro per lavori e di 57.186,87 euro quali somme a disposizione dell’Amministrazione e prevede la creazione di un parcheggio con 119 stalli, così suddivisi: 80 per la sosta delle auto, 2 per i bus elettrici, 17 per i veicoli elettrici e 20 per cicli e/o motocicli elettrici. Nel progetto si sottolinea come l’allocazione del parcheggio scambiatore in questione a breve distanza dal terminal dei bus extraurbani e dalla stazione ferroviaria, lo ponga nelle condizioni di intercettare sia la maggior parte dei pendolari che si avvalgono dei mezzi pubblici, sia coloro che raggiungono Caltagirone con un mezzo privato e si recano al proprio posto di lavoro.

“Premiata la capacità di programmazione e progettazione del nostro Comune – afferma l’assessore ai Lavori pubblici e vicesindaco, Sergio Gruttadauria – E’ un passo significativo verso la concreta possibilità di dotare l’area in questione di nuovi, utili servizi. In programma, infatti, pure spazi verdi, con il mantenimento degli attuali pini, a cui si aggiungeranno altre piante ed essenze, oltre a un’ampia rotatoria e a colonnine per alimentare i mezzi elettrici per quanti, lasciata l’auto, vorranno recarsi in centro con questi mezzi. L’area potrà ospitare un mercato dei fiori e divenire luogo di aggregazione” Previste altre due rotatorie in due incroci <difficili>: fra la via Fontanelle e il Corso Sicilia e fra la via Cristoforo Colombo e la via Noto.

“La realizzazione di un parcheggio di interscambio e, più in generale, la valorizzazione dell’area di piazza Risorgimento, legittimamente auspicata e da noi perseguita – sottolinea il sindaco Gino Ioppolo – potranno contribuire a ridurre l’inquinamento acustico e atmosferico, incrementando il risparmio energetico e incentivando l’uso dei mezzi pubblici. In questo modo – aggiunge il primo cittadino di Caltagirone – si potrà concorrere a costruire una città sempre più vivibile e attenta alla salvaguardia dell’ambiente, nel segno di un efficace e necessario modello di mobilità sostenibile”.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com