Nella frazione di Granieri arriva il gas metano

Il gas metano arriva, finalmente, nella frazione di Granieri, una laboriosa comunità agricola sinora rimasta esclusa dall’approvvigionamento della preziosa risorsa. Ad annunciarlo, nel corso di un’assemblea con i residenti, svoltasi nel salone parrocchiale, è stato il sindaco Gino Ioppolo.

Sono intervenuti all’incontro pure il sindaco di Mazzarone Giovanni Spata (al Comune di Mazzarrone si deve il necessario assenso, avvenuto con apposita delibera, all’estensione della rete nel proprio territorio), gli altri amministratori del Comune di Caltagirone (il vicesindaco Sergio Gruttadauria, l’assessore Francesco Caristia e il presidente del Consiglio comunale Massimo Alparone), il delegato della frazione Mario Velardita, oltre al dirigente dell’Utc Sebastiano Leonardi e al geologo Raffaello Libertini. Ioppolo ha altresì annunciato che “entro la fine del 2019 sarà definita la questione, sinora irrisolta, del cimitero di Granieri, che sarà realizzato, ma secondo dimensioni più confacenti al numero degli abitanti della frazione”.
Il sindaco di Mazzarrone Spata ha sottolineato “i rapporti di grande collaborazione” esistenti fra il proprio Comune e quello di Caltagirone.
Riflettori puntati pure, grazie ad alcune sollecitazioni e richieste dei residenti intervenuti all’assemblea, sull’ufficio postale dismesso, di cui si chiede la riapertura, sulla collocazione (che avverrà a breve) di un defibrillatore nella frazione e sulla viabilità, eterna nota dolente di questo territorio.

A questo proposito ulteriori richieste di intervento saranno avanzate alla Città metropolitana di Catania, che ha competenza sulle principali arterie, mentre sarà valutata la collocazione di dissuasori all’ingresso della frazione.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com